Home   |   Informazioni Eroina    |   Dipendenza Eroina   |   Disintossicazione Eroina   |   Struttura   |   Gallery   |   Testimonianze   |   Contatti 
     
 
 

Novità!
Non hai tempo ora
di leggere il sito?

 

Preferisci Scrivere
invece di Chiamare ?

 
Lascia ora la tua email:
Ti contattiamo noi
in forma assolutamente privata
e Anonima!
 
Tuo Nome (*):
E-mail (*):
Telefono *:
 
Il problema riguarda:
Me stesso Un familiare Un amico
 
Se Vuoi, lascia qui un messaggio
 

*
 
 

Garanzia di serietà = la tua Email è sicura: da me NON riceverai mai spam
Nota: I campi con * sono obbligatori
 
 
 

Informazioni sulla Morfina

 
     

La morfina è un alcaloide che deriva dalla raffinazione dell’oppio. L’oppio è il succo gommoso che fuoriesce, dopo un’incisione, dal pericarpio immaturo del papaver somniferum).

Questo alcaloide fu isolato per la prima volta dal farmacista Friedrich Sertürner ad Hannover nei primi anni del XIX sec.
In principio la morfina fu utilizzata per tentare di curare l’alcolismo e le patologie ad esso correlate.

Ma fu durante la seconda metà dell’800, che la morfina fu massicciamente utilizzata (per le sue proprietà analgesiche) allo scopo di dare sollievo ai militari vittime di traumi bellici. Nacque così quello che venne definito il mal del soldato, consistente nei diffusi stati di dipendenza ed astinenza dovuti all’impiego della morfina.

Tra la fine dell’800 ed i primi del ‘900, l’uso della morfina si diffuse fra l’èlite delle grandi città europee, diventando un vero e proprio fenomeno di costume. Fu così che l’uso di morfina divenne un problema sociale e sanitario di notevolissime dimensioni e gravità.

Nel 1898 la casa farmaceutica tedesca Bayer introdusse sul mercato l’eroina (sintetizzata dalla stessa morfina), proponendola come rimedio per la cura del morfinismo (come veniva definita la dipendenza da morfina). In realtà si scoprì ben presto che la diacetilmorfina (l’eroina) produceva negli assuntori gli stessi effetti della morfina, ma con maggiore intensità e rapidità, compresa la capacità di creare assuefazione, tolleranza e dipendenza.
 
La dipendenza fisica per l’uso della morfina, infatti, si verifica con il manifestarsi di sintomi di astinenza in un soggetto, dopo un periodo che va all’incirca da una a due settimane, ma per alcuni possono bastare anche solo poche dosi per crearsi una dipendenza psicologica.

Per le sue proprietà analgesiche e per la grave dipendenza causata dalla sua frequente assunzione, la morfina venne sottoposta a particolari leggi che ne restrinsero la vendita e l’uso.
Il Centro di recupero tossicodipendenti Narconon il Gabbiano, oltre a fornire precise informazioni sulla morfina, altri oppiacei e le droghe in genere, offre un Programma completo di disintossicazione e riabilitazione dalla dipendenza, attraverso il quale la persona riconquista il controllo della propria vita, liberandosi per sempre della propria dipendenza.

Dall’Oppio alla Morfina: Una Dipendenza Infinita.
Riprendi a Vivere, Smetti di Usare Droga!
 

         


Struttura del Centro

Vai alla Struttura

Gallery Fotografica

Vai alla Gallery

Video & Foto 3D


Vai al Video & Foto 3D